A UN PASSO DAL FUTURO

“Dobbiamo occuparci dei problemi ambientali,
visto che questi si stanno già occupando di noi”
Non è semplicemente una questione di cambiamenti climatici e della scomparsa delle
mezze stagioni, ma delle caratteristiche “violenti” e distruttrici dei fenomeni naturali.
La riduzione dei gas clima alteranti e degli inquinanti che soffocano le nostre città, è
una necessità inderogabile verso la quale tutti noi cittadini dobbiamo impegnarci
immediatamente. La mobilità elettrica è una delle forme più mature per ridurre il nostro
impatto sull’ambiente.
Il passaggio dal motore endotermico a quello elettrico in Italia è appena partito e non
comporterà un semplice adeguamento tecnico dei veicoli, ma un profondo ripensamento
dell’idea stessa di mobilità e di “mezzo di trasporto” che si ripercuote fortemente su uno
dei simboli, forse “il” simbolo, della modernità novecentesca: l’automobile di proprietà.
Oggi, nella presa di coscienza della centralità della questione ambientale, si è raggiunta
anche la consapevolezza dell’impossibilità di prolungare quel modello di vita, di valori e
consumi, che avvia un completo cambio di paradigma, ampliando quanto più possibile la
mobilità pubblica e integrandola con quella condivisa e con i mezzi per la micro mobilità
cittadina.
Diventerà pertanto centrale e fondamentale il ruolo dei condomìni, che dovranno
essere pensati e gestiti con un’attenzione prioritaria verso le esigenze di questi nuovi
sistemi di mobilità. Dalla nostra esperienza sappiamo che già oggi quasi tutti i mezzi
elettrici in circolazione vengono caricati per oltre il 90% delle volte presso le abitazioni
di chi li possiede. Queste dovranno quindi adeguarsi sempre più alla ricarica condivisa
e razionalizzata di auto, moto, bici a pedalata assistita, monopattini e tutti gli altri mezzi
elettrici di facile utilizzo nella quotidianità.
In questo quadro la collaborazione tra e_mob con ANACI, quest’ultima impegnata a
portare avanti obiettivi quali Smart mobility, Smart city, BIM, l’ecosostenibilità dei
Condomini, diventa strategica per la realizzazione di importanti progetti su tutto il
territorio nazionale, rivolti a migliorare le condizioni di tutti i cittadini.
Questo Vademecum per le ricariche private, fornisce uno sguardo esaustivo, seppure
sintetico e divulgativo, della realtà e delle potenzialità del mezzo elettrico a cominciare
dall’auto elettrica.
Ci auguriamo che la sua lettura possa contribuire a far conoscere maggiormente questo
nuovo mondo.

 

ALLEGATI: