NOTIZIE SUL GDPR - DAL 19 MAGGIO AUMENTA RISCHIO-SANZIONE

 

Il 19 maggio prossimo si conclude la fase transitoria “di tolleranza” nell’applicazione dei provvedimenti per le violazioni in materia di privacy,  e da quel momento potranno essere applicate integralmente, e senza “freni” legislativi, le sanzioni per gli inadempimenti.

Questo a distanza di otto mesi dall'entrata in vigore del d.lgs. n. 101/2018 che ha adeguato la normativa nazionale alle disposizioni del GDPR, ovvero il Regolamento n. 679-2016-UE.

Dal 19 maggio, dunque, aumenta considerevolmente il rischio che il Garante per la protezione dei dati personali – a fronte di situazioni non conformi a quanto previsto dal nuovo Regolamento (nonché dal Codice Privacy italiano, così come modificato dal, già citato d.lgs. n. 101/2018) - possa applicare, fra le altre, sanzioni pecuniarie fino a 20 milioni di euro  o al 4% del fatturato mondiale annuo, se superiore.

 

Allegati:

Decreto legislativo 10 agosto 2018 n. 101

Regolamento UE 27 aprile 2016 n. 679