ANACI Nazionale si complimenta con il Presidente Provinciale e tutti i componenti della sezione ANACI Messina per aver opposto al TAR una posizione che era ritenuta vessatoria nei confronti dei Cittadini e degli Amministratori; siamo lieti della decisione presa dall'importante organo a tutela delle parti, ma soprattutto perché consente di istituire un tavolo di confronto per trovare le migliori soluzioni che tutelano le esigenze comuni, ma che comunque consente di stabilire che l'interesse primario è quello del Cittadino.

Invitiamo tutti gli Associati ANACI a leggere i documenti allegati, il ricorso di ANACI Messina e la sentenza del TAR di Catania. Questo per consentire a tutti i nostri Presidenti Locali di verificare attentamente i provvedimenti che arrivano dagli Enti Locali sul tema della raccolta differenziata, anche per utilizzare l'esperienza messinese.

In allegato i PDF della sentenza e del ricorso: