A seguito dei DPCM 8 e 9 marzo 2020, ANACI emanava una circolare interpretativa ritenendo che le assemblee condominiali, benchè non espressamente vietate, rientrassero tra quegli “assembramenti” cui le norme hanno fatto riferimento.

Attesa la delicatezza e, soprattutto, il periodo in cui è tempo di delibere per l’approvazione dei bilanci, il Presidente Nazionale ANACI Ing. Francesco Burrelli ha inviato in data 11 marzo una richiesta di chiarimenti al Presidente del Consiglio.

Ieri, sul sito del Governo, è apparsa una FAQ secondo la quale, a conferma dell’interpretazione ANACI, non sono consentite le assemblee, fatta eccezione per quelle da remoto. Per questo ultimo aspetto si rinvia, però, alle circolari ANACI già precedentemente pubblicate su tutti i mezzi di comunicazione ANACI e nuovamente scaricabili dal sito
www.anaci.it  per una ulteriore lettura.

A CURA DEL CSN ANACI