Il Presidente Nazionale Francesco Burrelli ha incontrato il Sottosegretario di Stato On.le Alessio Mattia Villarosa presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze in Roma, unitamente al Tesoriere Nazionale Giuseppe Merello e al Segretario Nazionale Andrea Finizio. Alla riunione ha partecipato in collegamento da remoto il Prof. Avv. Maurizio Villani.

ANACI ha avuto modo di chiarire al Sottosegretario di Stato, coadiuvato dal Col. Fabrizio Stella della Sua segreteria, come, tra tutti i provvedimenti del Governo, non sia stata opportunatamente valutata la detraibilità del compenso extra dell'amministratore per tutte le incombenze relative al Bonus 110%, al fine di rendere l'intero provvedimento del Bonus 110% veramente a costo zero per il cittadino.

La rilevanza della Legge 4/2013 per il professionista amministratore di condominio, con particolare riferimento all'art. 1 comma 2, che definisce e disciplina chi svolge l'attività non rientrante in professioni ordinistiche quali professionisti che esercitano dette prestazioni "mediante lavoro intellettuale",  DEVE indirizzare il legislatore ad un correttivo sul tema, evitando una evidente criticità ed un onere al cittadino che non renderebbe pienamente conveniente è gratis il c.d. Superbonus110% come pubblicizzato.

ANACI ha trattato anche altri punti operativi, legislativi ed interpretativi dei vari decreti che completano il quadro dell'effettiva applicabilità dell'importantissimo provvedimento Governativo, teso a rimettere in moto la filiera del comparto edilizio, ottenendo dal Sottosegretario di Stato una disponibilità massima.

Il nostro vivo ringraziamento per la disponibilità e per la gentilezza del Sottosegretario e del Suo collaboratore presente all’importante incontro, hanno rappresentato il giusto corollario alla ospitalità istituzionale ricevuta da ANACI.

 

 

Ufficio di Segreteria Nazionale ANACI