L'intelligenza artificiale non è più solo un'utopia cinematografica. Dal 2002, ovvero quando Steven Spielberg ha pubblicato il film “A.I. Intelligenza artificiale”, ad oggi, le applicazioni sono divenute tantissime. Oggi viene anche utilizzata come uno strumento per ridurre inquinamento e smog.

 

Quando si parla di intelligenza artificiale ci si riferisce all'abilita che può avere una macchina di simulare delle capacità umane come l'apprendimento, il ragionamento, la creatività e la pianificazione. Al di là della definizione di intelligenza artificiale, è anche molto importante capire quali possono essere le sue applicazioni per riuscire nell'intento di migliorare la qualità della vita dei cittadini e, soprattutto, raggiungere obiettivi da un punto di vista ambientale e climatico.

 

Ad oggi, sono passati circa 50 anni da quando vi sono stati i primi esempi di intelligenza artificiale. I progressi nel mondo della tecnologia e in quello dei computer, nonché lo sviluppo di nuovi algoritmi, hanno permesso di fare numerosi passi avanti in questo senso. Anche l'Unione Europea l'ha stabilita come una delle priorità per garantire la cosiddetta “trasformazione digitale” della società e, quindi, cercare di migliorare la vita dei cittadini sotto vari aspetti.

  1. Intelligenza artificiale, cos'è e come si applica

Le applicazioni di intelligenza artificiale nella vita di tutti i giorni possono essere davvero numerose. Anche senza rendersene conto, è possibile parlare di AI, ovvero intelligenza artificiale quando ad esempio ci riferiamo alla pubblicità o allo shopping in rete. Si tratta di quei casi in cui compaiono, durante la navigazione, suggerimenti basati su alcune ricerche fatte in precedenza. Ma anche gli assistenti digitali personali, i software di traduzione automatica o i dispositivi di sicurezza informatica sono altri esempi di intelligenza artificiale. Uno dei settori più interessanti relativi all'intelligenza artificiale e alle sue applicazioni riguarda le cosiddette “infrastrutture intelligenti”, oppure quei dispositivi che è possibile installare all'interno di case o veicoli.

  1. Intelligenza artificiale come alleata nella lotta all'inquinamento e al traffico

Un'applicazione di intelligenza artificiale che sta trovando spazio, soprattutto nel corso degli ultimi anni, riguarda la lotta all'inquinamento. Infatti, esistono da qualche tempo dei nuovi alleati in questa battaglia che sono i sistemi smart di gestione del traffico, ovvero gli smart traffic management systems. Si tratta di sistemi automatizzati di gestione del traffico in città che, grazie a delle applicazioni di intelligenza artificiale, sono in grado di controllare i flussi di veicoli e monitorarli. Con tali dispositivi si andrà a risparmiare nel 2025 almeno 277 miliardi di dollari, così come dimostrato da uno studio fatto da Juniper Research.

 

Nello specifico, lo studio ha analizzato alcune intersezioni cruciali nella rete viaria e ha utilizzato i sistemi automatizzati affinché potessero essere evitate le strade molto trafficate. In questo modo, ogni automobilista ha ridotto il tempo trascorso nel traffico e potrà ridurlo di circa 33 ore entro il 2025.

 

Ciò vuol dire non solo evitare spreco di tempo ma, soprattutto, il sistema si concentra sull'abbassamento dei dati sull'inquinamento. Attraverso questi progetti per realizzare la Smart city e mettere in campo dei sistemi di gestione del traffico urbano, di certo vi saranno dei vantaggi anche da un punto di vista ambientale.

 

Un altro elemento importante, che rientra sempre nelle applicazioni dell'intelligenza artificiale, sono i nuovi servizi V2X (Vehicle to everything). Questi sistemi, infatti, sono rivolti al miglioramento dei flussi veicolari sul territorio urbano. Potranno sempre tenere sotto controllo i livelli di traffico con scambi di informazioni da veicolo a veicolo, e poi tra questi e le infrastrutture viarie.

 

Sempre con l'AI si può migliorare l'offerta delle aree parcheggio e tutti i loro servizi. Con una soluzione di questo genere sarà garantita la salvaguardia della qualità dell'aria e non solo.

  1. Intelligenza artificiale per migliorare l'efficienza di case e  condomini

Da diversi anni l'intelligenza artificiale è arrivata a gamba tesa anche nelle case con i sistemi Smart home. L'IoT (Internet of things) offre una serie di soluzioni di grande impatto per migliorare la vivibilità e facilitare le azioni quotidiane. Ad esempio, con un sistema di Smart home è possibile garantire una migliore efficienza energetica ad un appartamento e, in più, generare anche una serie di semplificazioni nella propria vita quotidiana.

 

Basti pensare, ad esempio, alle applicazioni di Alexa nella vita di tutti i giorni. Allo stesso modo, applicando l'intelligenza artificiale anche in un condominio, si può mettere in campo la possibilità di prevedere inefficienze, problematiche oppure guasti agli impianti con la cosiddetta “manutenzione predittiva”.

  1. L'importanza della manutenzione predittiva

L'intelligenza artificiale è in grado di garantire nei condomini una maggiore sicurezza alla persona. Quando, ad esempio, vi è un guasto ad un ascensore, le persone con problemi di deambulazione potrebbero avere difficoltà ad essere liberate. Con l'intelligenza artificiale si può scegliere un impianto elevatore in cui sia possibile individuare una criticità eventuale in via preventiva. Quindi si scongiura ogni problematica più grave che potrebbe verificarsi.

 

In questo senso si applica il processo di manutenzione predittiva, ovvero una metodologia operativa dove vi è un costante monitoraggio digitale, così da avere sempre a portata di mano tutti i dati relativi a quegli impianti. Questo tipo di manutenzione ha come perno centrale la prevenzione per evitare danni maggiori. Ovviamente, a quella preventiva vanno abbinate anche la manutenzione programmata, quella ordinaria e quella straordinaria.

  1. L'intelligenza artificiale nei piccoli contesti sociali migliorerà la vita delle persone

Con gli esempi citati nella gestione delle città, di case o condomini, sembra evidente che l'intelligenza artificiale sia in grado di rendere la vita molto più semplice evitando anche che possano verificarsi dei problemi di non poco conto. Ad esempio, può migliorare la vita delle persone abbassando i livelli di inquinamento e offrendo una maggiore digitalizzazione. Inoltre, nel caso della gestione domestica, potrebbe garantire un migliore efficientamento energetico e di conseguenza, ridurre anche gli sprechi e i costi di una casa.

 

Per i condomini, invece, la manutenzione predittiva rappresenta una vera svolta per il futuro, così che anche il ciclo di vita di un impianto possa estendersi nella sua durata. L'AI applicata con continuità permetterà di avere un'ottimale gestione di tutti gli impianti condominiali e di certo, la vita di un amministratore di condominio sarà molto più semplice!

 

Da sempre, ANACI Lombardia promuove l'applicazione di sistemi intelligenti nella gestione dei condomini: il consiglio è quello di sfruttare tutti i progressi tecnologici disponibili oggi giorno per ambire alla realizzazione della Smart city e per creare dei sistemi intelligenti che possano migliorare la vita quotidiana. Va sottolineato, infine, un altro grande vantaggio dell'AI: applicando l'intelligenza artificiale anche nei piccoli contesti residenziali sicuramente aiuterà a promuovere best pratices che possano portare ad una riduzione del consumo energetico, all'uso di sistemi intelligenti per lo smaltimento dei rifiuti e ad avere un condominio sempre più Smart!

 

ALLEGATI: