Arriva la nuova edizione dell'iniziativa “Lombardia 2030. Il futuro ha la tua voce”. Questo progetto offre la possibilità ai giovani di esprimersi, finanziando la realizzazione di un video sulle loro idee di sviluppo sostenibile delle città e aiutando a sviluppare un'intelligenza emotiva che possa migliorare la Regione Lombardia.

 

Dopo il successo dello scorso anno, arriva la nuova edizione del concorso Lombardia 2030. Si tratta di un bando per gli under 34, ovvero un'iniziativa che ha come protagonisti i giovani. A partire dal 14 giugno scorso, la Regione Lombardia - ed in particolare l'assessore regionale allo Sviluppo Città Metropolitana, Giovani e Comunicazione, Stefano Bolognini ha lanciato il format rivisto per il 2021. Lombardia 2030 è un progetto che offre la possibilità ai giovani di esprimere la loro visione della Regione e del futuro attraverso il linguaggio delle nuove generazioni e gli strumenti messi a punto dalla moderna tecnologia. Questo bando scadrà il prossimo 31 agosto 2021 alle ore 12, termine ultimo entro il quale potranno essere presentate le ultime domande.

  1. Lombardia 2030: come funziona l'iniziativa per lo sviluppo sostenibile in Regione Lombardia

Per mettere in campo una strategia di sviluppo sostenibile in Lombardia, la Giunta ha deciso di rilanciare l'iniziativa rivolte al 2030. In particolare, riferendosi a quella che è l'Agenda 2030 dell'ONU, si dà la possibilità ai giovani di raccontare quali dovrebbero essere, nel medio periodo, le strategie regionali di sviluppo sostenibile e soprattutto, di raccontarle attraverso la tecnologia e degli strumenti di comunicazione innovativi. Si tratta della realizzazione specifica di un video che si occupi di uno o più temi, contigui a quelli dell'Agenda 2030, ovvero:

  • inclusione sociale
  • sviluppo occupazionale
  • formazione
  • sostenibilità
  • innovazione
  • gender gap

 

Questa iniziativa nasce all'interno del protocollo di sviluppo sostenibile della Regione Lombardia che ha messo in campo un finanziamento per il 2021 pari a 1,37 milioni nel fondo per le politiche giovanili.

  1. Lombardia 2030, a chi è rivolto

Questa iniziativa della Regione Lombardia che è arrivata ad una nuova edizione, prevede un finanziamento per dei progetti fino a 45 mila euro per dei video che indichino le linee guida dello sviluppo sostenibile delle città. Scopo del progetto è quello di sviluppare l'intelligenza emotiva, stimolare l'interesse per le iniziative di comunità e scoprire nuove competenze personali e professionali. L'obiettivo della Regione è quello di rendere i cittadini, in particolare i più giovani, attivi e consapevoli. Possono partecipare all'iniziativa i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 15 e i 34 anni.

  1. Cosa finanzia Lombardia 2030

Il progetto Lombardia 2030 premierà la realizzazione di un video su un'idea originale della durata di un massimo di 2 minuti, per descrivere le espressioni e le prospettive future in merito alla strategia dello sviluppo sostenibile per le città della Regione Lombardia. Oltre al video, deve essere anche presentata una scheda che illustri il progetto creativo con una descrizione del lavoro svolto. Va specificato anche il contenuto del tipo di messaggio che si intende trasmettere. Tutti i progetti multimediali saranno esaminati dal nucleo di valutazione di cui faranno parte i funzionari della Direzione Generale Sviluppo Settore Metropolitana, Giovani e Comunicazione. I progetti saranno selezionati valutando cinque prodotti digitali per ogni categoria di partecipanti. Le categorie sono:

  • tra i 18 e i 24 anni,
  • fascia d'età 25 - 29 anni
  • tra i 30 e i 34 anni.

 

Saranno disponibili diversi premi. Nello specifico:

  • 5 mila euro lordi per il primo classificato
  • 4 mila euro lordi per il secondo classificato
  • 3 mila euro lordi per il terzo classificato
  • 2 mila euro lordi per il quarto classificato.

 

Inoltre, vi saranno due riconoscimenti speciali di mille e 500 euro ciascuno di valore per i video meritevoli che però non rientreranno nei quattro classificati di ogni singola categoria. La cosa importante è che i video siano tutti originali ed inediti nei contenuti.

  1. Come partecipare a Lombardia 2030

Per partecipare a “Lombardia 2030. Il futuro ha la tua voce” i soggetti interessati possono presentare domanda sulla piattaforma informatica nell'area “bandi online” all'indirizzo web www.bandi.regione.lombardia.it, dalle ore 10 del 14 giugno scorso. Le domande si chiuderanno il prossimo 31 agosto 2021 alle ore 12. La procedura di selezione sarà valutativa e con relativa pubblicazione di una graduatoria.

  1. Gli obiettivi di Lombardia 2030: tra green economy e sviluppo sostenibile

L'obiettivo primario del programma Lombardia 2030 è di offrire giovani nuove modalità per esprimersi, nonché nuovi spazi, in modo tale da mettere in campo insieme quello che sarà il nuovo protocollo dello sviluppo sostenibile della Regione Lombardia. Del resto, la strategia regionale di sviluppo sostenibile in Lombardia punta tutto sui giovani: proprio su di loro infatti, vi è stato un cospicuo investimento nel corso degli ultimi anni. In Giunta infatti, le linee guida politiche si muovono proprio con lo scopo di migliorare la vivibilità partendo dalle idee dei più giovani.

 

Coinvolgere i ragazzi è un modo per riuscire a renderli partecipi e trasformarli in cittadini attivi. Con iniziative come Lombardia 2030, la Regione quindi fa ancora una volta, la sua parte e aiuta a mettere in campo quello che ANACI Lombardia promuove da diverso tempo: la partecipazione attiva e consapevole dei cittadini. Partendo proprio dalla sensibilizzazione dei piccoli contesti sociali – come quelli condominiali - e puntando sui giovani, si riusciranno a raccogliere idee innovative, humus per un'innovativa strategia di sviluppo sostenibile che possa puntare ad un futuro sempre più green. Grazie a questo specifico progetto, così come tanti altri messi in campo dalla giunta regionale della Lombardia, si attiverà una sorta di forum sullo sviluppo sostenibile che aiuterà a costruire in maniera collettiva un futuro migliore, volto al rispetto dell'ambiente.

 

 

 

ALLEGATI: